Un racconto bellissimo, scritto con maestria e grande sensibilità


Il colibrì rosso

Buon pomeriggio a tutti e ben ritrovati.
Oggi mi piacerebbe parlarvi di un racconto brevissimo ma intenso, che potrete leggere in pochi minuti ma che vi resterà nel cuore per molto di più. Sto parlando di “25 marzo 1911“, racconto scritto da Esther Pellegrini in occasione delle celebrazioni dell’8 marzo.
È trascorso più di un mese da quella ricorrenza, e avrei voluto davvero parlarvi prima di questo scritto (che ho letto in anteprima in quanto ho curato l’impaginazione e la pubblicazione in e-book), ma purtroppo, per tempi puramente tecnici, non mi è stato possibile.
Ciononostante, vi invito caldamente a scaricarlo, quando possibile (è gratuito) e a goderne.

Ebbene, ho letto questo racconto tutto d’un fiato, trascinata dalle descrizioni curate ed efficaci e dalla bravura di questa autrice di cui ho già apprezzato altri lodevoli scritti (tra cui la raccolta “Profumo d’America e altri racconti

View original post 256 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...