The Green Rooms: un hotel per artisti nel cuore di Londra


green-rooms-hotel
La facciata del The Green Rooms Hotel

Gli artisti, si sa, sono capricciosi ma soprattutto squattrinati per natura. E in una società in cui il denaro è tutto e nessuno è più disposto a barattare una stanza in cambio di un ritratto, la vita del creativo diventa sempre più difficile. Ma non è tutto perduto.

Nick Hartwright, artista e imprenditore, ha avviato l’apertura di un nuovo hotel no profit, The Green Rooms, ideato esclusivamente per gli artisti: musicisti, designer, pittori e scultori londinesi e non potranno godere di un’atmosfera bohèmienne versando solamente pochi spiccioli a notte. Da quanto riporta The Stage, il costo si aggirerà attorno alle 18 sterline (circa 25 euro), con la possibilità di programmare anche, se lo si desidera, un soggiorno a lungo termine.

«Abbiamo deciso di creare qualcosa di completamente nuovo e diverso con Green Rooms. Ci sono migliaia di alberghi a Londra, ma c’è una vera e propria carenza di hotel economici che non compromettano la qualità. Siamo molto fiduciosi che gli artisti, creativi, appassionati di stile e la più ampia comunità locale apprezzeranno molto il lavoro di Green Rooms e non vediamo l’ora di aprire le nostre porte.»

Il progetto è già stato avviato, supportato dalla Greater London Authority e dal Consiglio di Haringey. La location sarà un edificio Art Deco in disuso nella zona di Wood Green – da cui il nome dell’hotel – che proporrà un totale di 20 camere, 2 appartamenti-studio, un dormitorio, bar, ristorante e spazi per le prestazioni artistiche. L’inaugurazione è prevista per il 1° aprile 2016.

«Mi sono reso conto che a Londra non esiste un posto dove attori e teatranti possano stare tutti insieme.Uno spazio accessibile per tutti gli artisti, musicisti, creativi, appassionati di moda. Vorrei creare una comunità dove si possa vivere, lavorare, imparare e collaborare insieme.»

Ma non è tutto: The Green Rooms e il suo fondatore hanno già dato il via a collaborazioni con alcune imprese e società culturali di Londra, che proporranno un programma di eventi mensili gratuiti. Tra queste, la Arts Council England offrirà l’accesso agevolato ai principali luoghi di interesse culturale in tutta la città. Gli artisti, inoltre, saranno invitati a dare il loro contributo agli eventi pubblici che The Green Room organizzerà con frequenza mensile, col supporto del Royal Court Theatre e Create London. Decisamente un incentivo alla creatività e una nuova opportunità di dar lustro al proprio nome.

Tatiana Sabina Meloni

Se il nostro progetto ti piace e ti interessano i nostri articoli, che ne pensi di regalarci un voto? Non immagini quanto il tuo voto possa supportarci! Grazie di cuore!

sito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...