Recensione di “Coriandoli”, di Martina Semilia


Buongiorno a tutti, amici del Ritrovo.
Oggi vi proponiamo una recensione a cura di Anna Fabrello di una raccolta di racconti, “Coriandoli”, disponibile in versione cartacea e in e-book, pubblicata dalla casa editrice Arpeggio Libero.
Buona lettura!
cop-coriandoli

Titolo: Coriandoli
Autore: Martina Semilia
Editore: Arpeggio Libero
Genere: Raccolta di racconti rosa
Disponibile su: Amazon e sul sito dell’editore
Quarta di copertina:
E in fondo cosa siamo noi se non piccoli coriandoli. Ognuno ha il suo colore, la sua forma, ognuno è diverso dall’altro, e tutti proveniamo dallo stesso ammasso di cellulosa. Eppure, in ognuna di quelle confezioni di “allegria in busta” vi sono coppie di coriandoli che la lama non ha diviso, e sono rimasti insieme, uniti da quella fibra più spessa, ma così fragile.

Recensione a cura di Anna Fabrello

Martina Similia: una sorpresa piacevole e inattesa. Questa autrice emergente merita attenzione.
Il suo libro è un insieme di racconti agrodolci capace di tenerti incollata alle pagine grazie a una scrittura fluente, scorrevole e molto piacevole.
All’apparenza potrebbero apparire racconti privi di connessione, ma inoltrandosi nella lettura si capisce che un legame che li unisce esiste.
Non è solo dato dal fatto che i racconti narrano di persone, quotidianità, vita vissuta , ma, a parer mio, è dato dal fatto che parlano di Amore in tutte le sue sfaccettature:
l’amore per un figlio abbandonato, l’amore nascosto e traditore, l’amore per la sopravvivenza quotidiana che si manifesta in un colloquio di lavoro, l’amore che nasce come amicizia e poi si trasforma, l’amore imperituro fino alla morte, quello sportivo, visto tra l’altro da un’interessante e originale prospettiva, l’amore rubato, forzato e stuprato, l’amore finito, l’amore perdonato o da perdonare, l’amore ribelle e quello dichiarato.
Martina risveglia nel lettore emozioni e, a volte reazioni, grazie alla sua capacità di mettere in evidenza tutti questi aspetti.
L’amore non è mai facile e l’autrice riesce a dimostrarlo ottimamente nei suoi scritti.
Mi soffermo ancora un momento su uno dei racconti, quello che dà il titolo alla raccolta, “Coriandoli“: è molto interessante infatti, l’utilizzo al suo interno di estratti di brani musicali che si amalgamano a meraviglia nella narrazione.
Sono stati i brani a stimolare il racconto o è stato il racconto a riportare alla memoria quei brani? E’ molto difficile da capire, poiché quelle frasi sembrano ‘scritte apposta’ per inserirsi nella storia. Non è facile trovare citazioni così afferenti al testo.
Un’altra considerazione è nata in me al termine della lettura: la sensazione forte che alcuni racconti rappresentassero uno la continuazione dell’altro, come se venissero evidenziati di volta in volta momenti diversi di vita, ma appartenenti alla stessa persona, la protagonista, che da una storia all’altra cresce, cambia, matura. Mi è sembrato che l’autrice volesse porre l’accento su alcuni ‘attimi’ particolari segnati da forte emotività, rubandoli e trasformandoli in parole e pagine. In questo maniera ha creato qualcosa di davvero coinvolgente.

valutazione-bellissimo
Coriandoli è un’ottima raccolta che mi sento di consigliare a tutti coloro che amano emozionarsi. Questa autrice emergente, per me, è stata una bellissima scoperta.

Se il nostro progetto ti piace e ti interessano i nostri articoli, che ne pensi di regalarci un voto? Non immagini quanto il tuo voto possa supportarci! Grazie di cuore!

sito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...