Recensione di “Nocturna 24. Storie dal buio”, di Gianluca Ingaramo


Oggi ospitiamo sul nostro blog la recensione di una raccolta di racconti, curata dall’autore Pietro Antonio Sanzieri. Pietro ha letto e recensito Nocturna 24. Storie dal buio, opera prima dello scrittore Gianluca Ingaramo per la casa editrice Montecovello.

Gianluca Ingaramo, nato a Carmagnola nel 1971, è laureato in Scienze Politiche e lavora come istruttore nel settore cultura di un ente locale. Attratto dalla scrittura fin dal periodo universitario, cerca di coniugare la propria passione con gli impegni lavorativi: nel 2014 si è classificato quinto al Writers X Factor e quarto all’OrrorinVersi, nel 2015 ha partecipato al Premio Scheletri. Scrive horror, fantasy e fantascienza, generi di cui è appassionato lettore. Ha pubblicato alcuni racconti sulle piattaforme Meetale e Wattpad per la lettura online gratuita ed è attivo nel forum Writersdream.org per migliorare le proprie competenze tecniche.

Recensione

nocturna2424 come le ore, 24 come i racconti presenti in questo romanzo, racconti che spaziano tra il fantasy e l’horror. L’horror quello puro, dove l’oscurità è la protagonista. Racconti che tengono il lettore con il fiato sospeso, già dalle prime pagine. Nella prima pagina è in evidenza la frase di Friedrich Nietzsche:
Chi lotta contro i mostri deve fare attenzione a non diventare lui stesso un mostro. E se tu riguarderai a lungo in un abisso, anche l’abisso vorrà guardare dentro di te”.
Lo scrittore passa con una facilità disarmante tutti i sottogeneri dell’horror, toccando l’apice già con il primo racconto Passeggiata Notturna. Nadia, la protagonista di questo dark fantasy, riesce a far uscire fuori il vampiro che è dentro di lei, il demone che assale la preda e per difendersi da una violenza, affonda i denti nel collo di un ubriacone, succhiando via la sua linfa vitale. Una lotta ad armi pari contro la sua parte oscura, chi vincerà?

valutazione-bellissimo

Un racconto che sembra un film. L’horror non è solo fatto di mostri, vampiri, lupi mannari. L’horror è anche Hitler, l’Horror è anche un capo che violenta psicologicamente il sottoposto. Avete presente il cinema? Ecco questi racconti sono un miscuglio di Romero, Mario Bava, Wes Craven e l’inquilino di Craven Road? L’indagatore dell’incubo, Dylan Dog? Ecco fate un insieme di tutti questi Dei Del Cinema e uscirà fuori Nocturna 24 – Storie dal buio. Scrittura fluida, facilmente comprensibile. Assolutamente Consigliato.

divisore

Nota biografica del recensore: Mi chiamo Pietro Antonio Sanzeri, sono nato in provincia di Agrigento, ho 32 anni e una laurea in beni archivistici e librari all’università di Palermo con una tesi sul museo del cinema di Torino. Amo il cinema Horror e i film strappalacrime. Amo la musica anni ’70 – ’80 e ho una passione per la scrittura. Scrivo nel sito di Meetale, generalmente thriller ma mi diletto anche con gli urban fantasy. Per il sito ho pubblicato circa dieci racconti e 3 poesie. Sono un divoratore di libri di James Rollins, Stephen King, Gleen Cooper e il mio preferito Ken Follett ma non disdegno mai un buon libro con una bella copertina.

A breve uscirà il mio primo libro: un thriller erotico intitolato “Passione Rosso Sangue“, per la casa editrice Lettere Animate.

Se il nostro progetto ti piace e ti interessano i nostri articoli, che ne pensi di regalarci un voto? Non immagini quanto il tuo voto possa supportarci! Grazie di cuore!

sito

Annunci

2 pensieri riguardo “Recensione di “Nocturna 24. Storie dal buio”, di Gianluca Ingaramo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...