“Sii turista della tua città”: una rivoluzione cultural-popolare tutta napoletana


Alzi la mano chi non ama viaggiare. Nessuno, suppongo. Ora alzi la mano chi, durante una visita in una città straniera, non cerca di osservare, nella maniera più attenta possibile, tutte le regole di buona educazione, mostrando massimo rispetto verso il paese ospitante e la sua gente. Anche in questo caso, credo che le mani alzate siano davvero poche.
La verità è che, com’è giusto che sia, ognuno di noi, quando si ritrova a lasciare il proprio paese (per motivi di piacere o di lavoro) e ad abbracciare luoghi e culture così lontane e diverse dalle proprie, cerca di comportarsi da buon turista. Un turista attento, serio e responsabile, che fa del momento di viaggio uno stimolo, un arricchimento, che prende dal luogo che visita tutto il buono che c’è e lo porta con sé.

E se nelle città in cui siamo nati e cresciuti cercassimo di avere lo stesso atteggiamento?

Se tentassimo, nella culla della nostra infanzia e della nostra vita, di avere la stessa attenzione e lo stesso rispetto?

Forse sono stati simili ragionamenti a spingere i fondatori dell’associazione napoletana “Sii turista della tua città” a creare iniziative così uniche nel loro genere.

sii-turista-della-tua-città

Una rivoluzione che parte dal basso, quella di questo giovane gruppo, generata da un amore folle e viscerale per la città della sirena Partenope, per le sue strade pregne di storia e cultura, per la sua gente onesta e perbene che ha il diritto di vederla splendere nella sua immagine migliore.

Immaginate una squadra silenziosa e composta di cittadini che impugna col sorriso e con un entusiasmo contagioso secchi d’acqua, detersivi, spugne e guanti e inizia a ripulire, incurante della pioggia battente, l’ingresso di una fermata della metropolitana imbrattata di scritte. Un impegno comune efficiente, efficace e ben organizzato, in grado di coinvolgere passanti e curiosi. Un gesto sentito, che non vuole rimanere isolato. Credete sia un’utopia? No, sono immagini di una splendida realtà tutta napoletana.

La loro “crociata” è iniziata nel gennaio 2015, quando i volontari sono passati dalle parole ai fatti dedicandosi alla pulizia della storica fontana sita in via Monteoliveto. La fontana era ormai da anni alla mercé di tanti ragazzini incivili che, tra una chiacchiera e un drink, si divertivano a imbrattarla con scritte e disegni, incoscienti del danno morale che con i loro gesti stavano arrecando alla città. L’associazione ha così pensato, per il bene comune, di dedicarsi alla sua totale ripulitura, interpellando esperti e volontari.

Stesso iter ripetuto domenica nelle settimane successive, quando il gruppo è sceso nuovamente per le strade e si è dedicato alla pulizia della metropolitana di piazza Dante, che anche versava in pessime condizioni.

L’associazione, attiva da tre anni e mezzo, non ha alcuna intenzione di metter fine alle proprie “battaglie d’amore”. Nonostante i luoghi ripuliti dai volontari mostrino già nuovi sfregi e scritte, nonostante il lavoro da fare sia tanto e gli ostacoli (anche burocratici e amministrativi) non manchino, loro non si fermano, anzi. Attraverso la propria pagina Facebook hanno da poco reso noto un calendario con tutte le date delle prossime iniziative, con la speranza che sempre più napoletani decidano di collaborare al fine di rendere le aree urbane più belle e vivibili.

Fa bene al cuore scoprire certe realtà, realtà che si fanno portatrici di un entusiasmo encomiabile, commovente e incredibilmente contagioso. Giovani pronti a “sporcarsi le mani” (letteralmente) per far sì che il decoro e l’ordine tornino a regnare sovrani in una terra che regole sovrane non ne ha.

La “Napoli buona” vuole gente così: gente attiva, energica e propositiva. Che trascina e non si fa trascinare, che si batte per quello che vuole e lo fa col sorriso. In bocca al lupo, ragazzi!

(Articolo pubblicato su Il Corriere della Campania)

Annunci

3 pensieri riguardo ““Sii turista della tua città”: una rivoluzione cultural-popolare tutta napoletana

  1. Wow, non sapevo di questa associazione. Mi devo informare un po’ di più. Napoli è una città che merita un po’ più di rispetto, ed i suoi cittadini dovrebbero imparare a dargliene un po’ in più!

    Mi piace

    1. Ciao! L’associazione è molto attiva, i volontari sono disponibili all’incontro e al confronto. Se ne hai possibilità, partecipa ai loro eventi e conoscili di persona. Fare qualcosa di concreto per una città così splendida, credo sia un regalo che ogni (napoletano e non) che la ama non debba esitare a fare. 😀

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...