Segnalazione d’autore #8: “La pace inquieta”, di Simone Cozzi


Questa settimana segnaliamo il romanzo “La pace inquieta” scritto dall’autore Simone Cozzi e pubblicato dalla Casa Editrice Panda Edizioni.
PaceInquietaGTitolo: La pace inquieta
Autore: Simone Cozzi
Editore: Panda Edizioni
Genere: Romanzo giallo
Numero di pagine: 168
Data di pubblicazione: marzo 2015
Sinossi: Mandello, Lago di Lecco, 1924. La Grande Guerra è finita, eppure non per tutti sembra esserci stato un armistizio. Fra i vicoli angusti e colmi di nebbia, in riva ad un Lago di Lecco reso cupo dall’incombenza dell’autunno e dalle cicatrici profonde lasciate dagli eventi bellici nella carne e nello spirito di molti, si aggirano e si celano reduci, fuggitivi e uomini in cerca di vendetta, pronti a far scattare l’agguato per nascondere vecchie storie che sarebbe meglio venissero dimenticate.
Sulle loro tracce, il Delegato Ripamonti indaga, rassegnato all’idea che il peggio non sia ancora alle spalle, ma fiducioso che esista ancora una fosforescenza che possa allontanare il buio.

Disponibile su: Panda Edizioni, Amazon, IBS.

Biografia dell’autore: Simone Cozzi è nato a Milano nel 1967. Ha una Laurea in Economia e Commercio. E’ appassionato di musica, cinema, fotografia e – naturalmente – di scrittura. Fa parte del Cochonnerie Labile Collettivo, che ha recentemente pubblicato Fatti Mangiare Dall’Amore; da anni cura il blog intitolato “Le Cronache di Sigma – Piccole e grandi vicende quotidiane viste dalla posizione poco privilegiata di un puntino che annota”.
La pace inquieta è il suo primo romanzo.

Contatti: simone.cozzi67 AT gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...