“Il mio ricordo di te” – Estratto


Il colibrì rosso

Era il 22 agosto 2006. Mancavano appena cinque giorni al mio diciottesimo compleanno e non stavo più nella pelle. Non perdevo occasione di ricordarlo a tutti i parenti con cui, per le vacanze estive, condividevo per poche settimane la villa al mare che il nonno aveva costruito con il suo sudore e i suoi sacrifici ben vent’anni prima, nei pressi della splendida Gaeta.

Quella sera ci trovavamo tutti a tavola, affamati di cibo e risate. La nonna aveva preparato delle buonissime spigole al forno ed io, come sempre, avevo chiesto a quell’uomo meraviglioso che è mio padre, di pulire la mia porzione dalla pelle e dalle lische. La mamma, la nonna e due delle mie zie erano ancora in cucina e, dietro i continui richiami dei compagni, smanettavano alla ricerca del contorno perfetto. Il posto a capotavola, appartenente al nonno, era ancora vuoto. Quella dolcezza d’uomo stava innaffiando il giardino…

View original post 411 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...