Recensione di “Niente è come te”, di Sara Rattaro


rattaroTitolo: Niente è come te (Garzanti Narratori)
Autore: Sara Rattaro
Pagine: 219
Anno di pubblicazione: 2014
Editore: Garzanti Libri
ISBN: 8811687160
Prezzo di copertina: 12,67

Se dovessi scegliere una metafora con cui descrivere il romanzo di Sara Rattaro, probabilmente opterei per una composizione musicale. Il romanzo dell’autrice parte infatti quasi in sordina, con una storia che viene costruita lentamente, pezzo dopo pezzo, in maniera semplice e lineare. Il romanzo prende forma man mano che il lettore scopre i dettagli che caratterizzano le vite dei due protagonisti, Francesco e Margherita. Non due coniugi, né due amanti o due semplici amici, bensì due persone segnate da un legame molto più intenso, che né il tempo né la distanza possono spezzare: quello tra padre e figlia. Un legame ostacolato dall’ex moglie di Francesco, nonché madre di Margherita, che potrà riavvicinarsi al suo vero padre solo dopo una dolorosa circostanza.
L’autrice analizza, in maniera realistica e con una prosa leggera e delicata, quelle che sono le emozioni e le sensazioni di un padre a cui la vita non ha concesso di vedere crescere la propria bambina. Francesco ritrova davanti a sé una Margherita ormai adolescente, che come ogni adolescente combatte ogni giorno le sue battaglie quotidiane, una giovane donna alle prese con le difficoltà scolastiche e i suoi primi amori.
Le pagine del romanzo scorrono così, nell’alternanza tra la visione di Francesco, con i suoi goffi tentativi di avvicinamento alla ragazza e le delusioni derivanti da questi fallimenti, e l’integrazione di Margherita in un contesto familiare tutto nuovo, integrazione che, come il lettore scoprirà presto, non sarà indolore.
Il romanzo di Sara Rattaro è un testo capace di emozionare e far riflettere, probabilmente perché è un testo che sa di vita vera e di vissuto, di lotta per la realizzazione di un desiderio lungo tutta una vita.
Un romanzo che mi ha fatto versare non poche lacrime e che mi sento di consigliare a tutti coloro che vogliono assaporare una storia che, nonostante il tema complesso e un po’ “spinoso”, può rimanere impressa a lungo nella memoria del cuore grazie alla sua profondità. Una storia che trascina chi legge nel crescendo di emozioni che caratterizzano un rapporto, quello genitore-figlio, difficile ma capace di arricchire la vita, di far maturare partecipando alla crescita di un altro individuo, di risvegliare una sensibilità troppe volte assopita e indebolita dall’aridità emotiva che distingue la quotidianità. Attraverso la sua penna, Sara Rattaro compone per noi una melodia soave di parole che, come le migliori sinfonie, toccano le corde del cuore. Una storia semplice ma non comune, che può farci apprezzare quei sorrisi, quegli abbracci, quelle presenze che forse troppe volte diamo per scontate.

11896957_759043640874583_1277665198_n

Nota biografica dell’autrice: Scrittrice genovese, autrice di racconti inediti e romanzi nazionali di grande successo, Sara Rattaro inaugura la propria carriera con il romanzo Sulla sedia sbagliata (PROMO) (Varianti) (2009), il quale sarà ripubblicato a breve dalla casa editrice Garzanti. Nel 2011 scrive il suo secondo romanzo, Un uso qualunque di te, scelto da Giunti Editore, per poi pubblicare nel maggio 2013 il best seller Non volare via (Garzanti Narratori)che entra immediatamente nelle classifiche italiane ed estere.

Annarita Tranfici

Recensione e Intervista pubblicate su © Il Corriere della Campania

Annunci

Un pensiero riguardo “Recensione di “Niente è come te”, di Sara Rattaro

  1. […] Buongiorno a tutti, cari amici del Ritrovo. Oggi vi propongo la recensione di un romanzo di un’autrice italiana che amo particolarmente, Sara Rattaro, vincitrice del Premio Bancarella 2015. Di questa scrittrice ho letto (e adorato) anche altri lavori, e quello che porto nel cuore è “Niente è come te” (di cui potete leggere QUI la recensione). […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...