Giornata della Memoria: 10 Libri (e film) per non dimenticare.


giornata-della-memoriaOgni anno, a partire dal 27 gennaio 2005 ricorre la Giornata della Memoria, una ricorrenza internazionale istituita per commemorare le vittime dell’Olocausto.

A distanza di settanta anni, lo sterminio degli ebrei – ovvero la Shoah – è un evento che ancora ci sconvolge profondamente.

Chi come me non ha vissuto in prima persona gli orrori della Seconda Guerra mondiale, non può far altro che immaginare le atrocità di questo tragico capitolo della storia dell’umanità attraverso la lettura di alcuni libri. Noi de “In Nomine Artis – Il Ritrovo degli Artisti”, vi proponiamo una lista di quelli più famosi e significativi.

download

1. Il bambino con il pigiama a righe (titolo originale “The boy in the striped pijamas”) è un romanzo di John Boyne. Pubblicato nel 2006, racconta la storia di amicizia tra due bambini: Bruno, un bambino di 8 anni, figlio di un ufficiale nazista e Shmuel, un bambino ebreo che si trova al di là della recinzione in un campo di concentramento.  Il finale sarà davvero molto struggente, non ci saranno né vincitori né vinti, ma un unico tragico destino.

Nel 2008 è stato realizzato il film omonimo per la regia di Mark Herman: le lacrime saranno assicurate.

 

 

1390387134510diarioannafrank

2. Diario di Anne Frank. Si tratta di un romanzo pubblicato postumo nel 1947, in cui sono raccolti i pensieri, le paure e l’amore di una ragazza ebrea, Anne Frank, costretta a vivere segregata in una soffitta insieme a tutta la sua famiglia. Nel 1944, il rifugio segreto fu scoperto dai nazisti ed Anne fu condotta insieme alla sua famiglia in un campo di concentramento dove lì trovò la morte. La sua testimonianza rappresenta oggi il simbolo dell’Olocausto.

Nel 1959, ossia appena 14 anni dopo la morte di Anne, è stato realizzato, per la regia di George Stevenson, il film tratto da questo romanzo.

 

vitaebella
3. La vita è bella. Forse non tutti sanno che “La vita è bella” non è solo un film diretto e interpretato da Roberto Benigni nel 1997 e vincitore di ben tre premi Oscar, ma è anche e soprattutto un romanzo scritto dallo stesso Benigni insieme a Vincenzo Cerami sul modello della sceneggiatura dell’omonimo film.

Se avete visto il film e vi siete commossi (e non poco), non vi resta che leggere il romanzo per rivivere le stesse emozioni.

 

 

download (1)4. Se questo è un uomo. E’ il romanzo-testimonianza dell’autore stesso, ossia Primo Levi che ebbe la sfortuna di assistere alle pesanti atrocità nel campo di concentramento di Auschwitz.
Redatto tra il 1945 e il 1947 – anno quest’ultimo in cui venne pubblicato – “Se questo è un uomo” rappresenta un classico della letteratura mondiale.
Non so con certezza se da questo romanzo sia stato tratto un film, nel caso, segnalatecelo con un commento.

 

 

 

l'amico ritrovato5. L’amico ritrovato. E’ un romanzo scritto da Fred Uhlman, la cui prima edizione risale al 1971, fa parte della “Trilogia del Ritorno” che rappresenta complessivamente l’unica opera dello scrittore. Si tratta di un romanzo breve che narra l’amicizia tra due ragazzi di Stoccarda: Hans Schwarz, un tedesco ebreo, e Konradin Von Hohenfels, di razza “pura”. Sebbene i due amici abbiano molti interessi in comune, l’amicizia tra i due s’incrina quando Konradin svela all’amico che la sua famiglia segue l’ideologia nazionalsocialista e odia gli ebrei. Hans, costretto a fuggire negli USA, ritornerà dal suo esilio molti anni dopo.  La scoperta d’un opuscolo che parla degli ex-alunni del suo ginnasio caduti nella seconda guerra Mondiale gli riserverà una grossa sorpresa. Nel 1989, fu realizzato un adattamento cinematografico da parte del regista Jerry Schatzberg.

516978886621HIG_5_227X349_exact

6. Schindler’s List – La lista di Schindler è il romanzo con il quale Thomas Keneally si aggiudicò il Booker Prize nel 1982.

Questo romanzo narra la storia di un uomo realmente vissuto, Oskar Schindler, un imprenditore tedesco che salvò migliaia di ebrei assumendoli nella sua fabbrica di oggetti smaltati.

Nel 1993, questo romanzo è stato riadattato per il cinema da Steven Spielberg, grazie al quale si è aggiudicato ben due premi Oscar.

copertina

 

 

 
 7. A Voce Alta – The Reader. Pubblicato per la prima volta nel 1995 in Germania, nel corso del tempo il romanzo di Bernhard Schlink, che è stato tradotto in bene 37 lingue, si è aggiudicato la fama di best-seller.

Il romanzo inizia con la storia d’amore tra Michael Berg e Hanna Smitz, più matura di lui di ben vent’anni. Hannah, però, nasconde un passato che verrà fuori a distanza di anni, quando Michael divenuto avvocato la ritroverà in un’aula di tribunale.
Nel 2008, Stephen Daldry realizza un film dal titolo omonimo, che tuttavia non rispecchia l’ordine cronologico del libro ma incede al ritmo di frequenti flash-back. Con questo film Kate Winslet si aggiudica il Premio Oscar come Miglior Attrice.

Max e Helen8. Max e Helen. Durante il periodo della guerra nasce l’amore tra Max, un ebreo e Helen figlia di un antisemita. Le cose si complicano quando Max viene deportato dal suo rifugio insieme ad altri ebrei. L’amore spinge Helen a farsi passare per un’ebrea, ma durante una retata di nazisti, i loro destini verranno divisi. Entrambi crederanno di esser morti l’uno durante un’esecuzione, l’altra uccisa da un ufficiale nazista. In Max si fa strada dentro di sé il germe della vendetta, ed il suo destino si intreccerà a quello dell’autore Simon Wiesenthal, entrambi alla ricerca dello stesso uomo, l’uno per ucciderlo, l’altro per processarlo.
Con il titolo di “Max e Hélèn” si ispira il tv-movie diretto da Giacomo Battiato.

5661_ilpianista_12601132969. Il Pianista. Si tratta di un romanzo autobiografico che si ispira alle personali esperienze dell’autore Władysław Szpilman, meglio noto come il Pianista di Varsavia durante la Seconda Guerra Mondiale.
Il romanzo fu pubblicato poco dopo la fine della guerra, ossia nel 1946 e da esso è stato tratto il film omonimo diretto dal celebre regista Roman Polanski nel 2002.

 

 

 

524334610. Storia di una ladra di libri. Scritto da Markus Zusak nel 2005, è un romanzo che ha appassionato milioni di lettori.

Protagonista è Liesel Meminger, rimasta sola al mondo, prova un amore sconfinato nei libri. La vicenda è ambientata nella Seconda Guerra Mondiale, e per conoscerla più a fondo vi rimando alla nostra recensione.
Il film omonimo realizzato da Brian Percival è uscito nelle sale cinematografiche italiane solamente il 27 marzo 2014, dunque, sarà senz’altro il film che conoscerete di più.

Per il resto non mi resta che augurarvi una buona lettura o se preferite una buona visione. 😀

Alla prossima!

Giusy Raiola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...