Ricordando Pino Mango


“Perché la vita è un velo, fatto di stelle in cielo, fino a confondersi le mani”  –  “Forse che fra cent’anni e mille amanti, ti prenderò per mano, io soltanto”  –  “Alcuni giorni sono come partenze e altri sono simili a un ritorno”  –  “Io ti vorrei parlare, sottovoce, non far sentire al cuore quello che ho da dire”  –  “C’è una musica che va, lieve come una poesia, accarezza la tua età dentro una fotografia”  –  “Non lo so quanto tempo ammazzerò, mio libro mio, non ti leggerò, baciandoti sulla bocca, lo scriverò un’altra volta”  –  “Siedi qui e getta lo sguardo giù, fra gli ulivi, l’acqua scura quasi blu” … e potrei citarvi mille altre frasi fra le tante opere di Mango.

124775_1801046_MAngo_10044946_medium
Buongiorno amici, come avete letto, in questo articolo vi parleremo di Mango; come ormai tutti sappiamo, Pino ci ha lasciati da pochissimo in un modo che ha sensibilizzato anche chi non era un suo fan. Pino Mango è, infatti, morto sul palco, vivendo la sua passione.

Fra i suoi brani più conosciuti, Lei verrà, Bella D’estate, La rondine, Come Monna Lisa e tanti altri. Alcuni dei quali sono stati tradotti anche in lingua spagnola, come Flor de Verano.

Giuseppe Mango è nato a Lagonegro, il 6 Novembre 1954, è stato un cantante e un compositore e ha scritto brani per molti artisti, tra i quali Loretta Goggi, Patty Pravo, Andrea Bocelli, Dennis Fontina, Mietta, Loredana Berté, Helena Hellwig.

Da sempre artista originale, la sua musica ha abbracciato diverse sonorità, pop, rock, soul e le sue canzoni sono state interpretate da artisti come Mina, Mia Martini, Hélène Ségara, Eleftheria Arvanitaki e Leo Sayer. Fra i suoi ultimi album, alcuni sono rivisitazioni di brani di altri suoi colleghi, tra cui un’originalissima “A me, me piace ‘o blues” di un altro grande artista che pure ci ha lasciati da poco, Pino Daniele.

Eccoli insieme in una foto. 

10906123_1546805572232833_941467356810978923_n

Il suo esordio è con la RCA nel 1976, con l’album La mia ragazza è un gran caldo. Ma è grazie a un provino del 1984 che Mango conoscerà il successo, quando Mogol e Mara Maionchi lo contatteranno dopo aver ascoltato quella che diventerà il suo cavallo di battaglia, Oro. Ironia della sorte, il destino, il fato, come ognuno vuol chiamarlo, ha voluto che proprio sulle note di Oro, Mango ci lasciasse. Il tragico evento è avvenuto durante il concerto di Policoro, l’otto Dicembre 2014, a causa di un infarto. La notizia è rimbalzata sul web come un boomerang, e la mattina del giorno dopo i suoi fan hanno ricevuto la tragica notizia. Subito messaggi di cordoglio, avvolti dall’infinita tristezza e dall’incredulità.

Attraverso gruppi e pagine, i suoi fan lo ricordano cercando di sostenere il peso del dolore, ma non è facile, in quanto, Pino Mango ha avuto un sorriso, un abbraccio, un pensiero per tutti i suoi fan. La cordialità, l’affabilità sono stati segni inequivocabili di quest’artista che ha lasciato molto nei nostri cuori.

art_252165_big

E ora ecco raccolti per i nostri lettori delle testimonianze sulla pagina “Dal silenzio a un bacio – Ricordando Pino Mango“.

Alla domanda Come e con quale canzone avete conosciuto Mango?  Ecco alcune risposte.

 

 

  • Credo estate 1997 vacanza in Abruzzo con la mia amica del cuore Margherita e da lì nacque la magia (Milena)
  • La rosa dell’inverno (Vale)
  • Mediterraneo!!! (Marilina)
  • Oro, rapita da lui, dalla sua voce, da quel fantastico mondo di emozioni che infondeva dentro di me. Avevo 16 anni, da allora ha sempre fatto parte di me, della mia vita. (Cinzia)
  • Oro, prima apparizione in tv, colpo di fulmine per la sua voce e la sua persona (Plinia)
  • Bella d estate (Michael)
  • La rondine. (Valentina)
  • Amore per Te. (Valentina)
  • Oro (Nadia)
  • Bella d’estate e Lei verrà (Silvana)

E questi alcuni messaggi

  • Sei andato via troppo presto!!!! (Iolanda)
  • Forse che si… forse che no… una delle mie preferite… mette sempre carica e di buon umore… questa magia l’ha ancora… nonostante tutto.. (Giorgia)
  • Fantastico, unico Mango! Voce unica! Poeta da brividi! Mio preferito! Mi manchi carissimo Pino! Resterai per sempre nel mio cuore! Sempre! (NapoliFattieMisfatti)
  • Senza Pino… il vuoto. (Paola)
  • Ci hai lasciato, così nulla sarà più come prima. (Silvana)
  • Lui è luce, sempre è stato luce con le sue canzoni, deve ricevere solo luce e amore adesso! (Dal Brasile Maria Cristina)
  • Il nostro Pino l’ho conosciuto nell’estate del 1990… allora avevo 3 anni, si viaggiava nella notte di San Lorenzo per andare in vacanza e nell’autoradio di mio padre c’era una cassetta di Mango…… con lei verrà, bella d’estate, nella mia città, mediterraneo ecc e da allora me ne sono innamorato!!! (Sergio)

Penso sia doveroso terminare l’articolo con un suo brano.

Ciao, Pino

Annalisa Caravante

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...