“Io mi voglio bene”, di Annarita Tranfici


Il colibrì rosso

mirror
Nuda di fronte allo specchio, quel piccolo vetro ti restituisce una realtà senza filtro.
Ti scruti imbarazzata, l’aria un po’confusa, con gli occhi semichiusi e le braccia lungo i fianchi.
Inutile coprirti, inutile nasconderti, ormai ti sei scoperta.
Priva di maschere, evidenzi ad uno ad uno i tuoi difetti, le tue mancanze, la tua incompletezza.
Non comprendi che questo è uno sguardo compromesso, infedele, annebbiato,
forse anche dal mascara sciolto che riga quelle guance olivastre.
Interpreta i tuoi occhi, dà fiato a quelle labbra,
abbracciati con amore, non fuggire più.
Ripeti, a pieni polmoni, “Io mi voglio bene”
e sorridi a quell’immagine riflessa, per una volta,
con la stessa tenerezza e la stessa intensità che riservi al mondo fuori.
© Il colibrì rosso

Poesia pubblicata nella collana “I poeti contemporanei 23“, edita dalla casa editrice “Pagine”

View original post

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...