L’arte degli Origami: gli splendidi Kusudama di Giusy Raiola


C’è chi si esprime con pennelli e colori, chi mette un po’ di sé e del suo mondo nei fiumi di inchiostro che sgorgano da una penna, chi viaggia in altri universi sul dorso di una nota musicale e chi riesce a creare arte con poco, con un semplice e delicato pezzo di carta.

Origami è l’arte Giapponese di piegare la carta, dando vita ad oggetti di diverse forme e tipologie. La sua storia affonda le radici in un periodo molto lontano in Oriente, ma oggi sembra che quest’arte raffinata stia iniziando a coinvolgere tanti appassionati anche in Occidente.

In Italia opera il Centro Diffusione Origami che, dal 1978, si propone di propagandare la conoscenza e la pratica di quest’arte, riconoscendo in essa uno strumento educativo di grande efficacia per sviluppare il senso estetico, la precisione e l’abilità manuale.

Nell’intervento di oggi, lascio la parola ad una cara amica che ha fatto dell’Origami la sua grande passione, divertendosi (e rilassandosi) a creare forme sempre nuove a partire da piccoli e colorati pezzi di carta. Conosciamola! 🙂

Mi presento…
Giusy Raiola, in arte Fantasie di Origami, classe 1986. Da circa 3 anni realizzo origami per passione…

Come nasce la mia passione per l’origami…
Era un caldo pomeriggio d’agosto, per la precisione il 14 agosto del 2011, quando, in pausa dagli esami universitari, e non avendo in programma di far vacanza, decisi che dovevo impiegare in qualche modo il mio tempo con qualcosa di nuovo da imparare.
E così mi ricordai di una sera di quando il mio fidanzato mi piegò un origami… Era arrivato il momento di imparare quest’arte.

Iniziai a fare delle ricerche, e navigando sul web, mi imbattei in un sito dove c’erano tutorial su come realizzare origami passo passo…Decisi di sperimentare, e ammetto che provai fin da subito una certa emozione nell’apprendere non solo una cosa nuova, ma anche nel comprendere che ero portata verso quest’arte che mi riusciva tanto facile. Era come se avessi piegato origami da tutta una vita.

Il primo origami che piegai fu la faccia di un gattino, poi stelle, fiori…
Inizialmente piegavo soprattutto origami semplici, poi man mano approfondii sempre di più le mie ricerche sull’origami e scoprii che ve n’erano alcuni di più complessi e geometrici: gli origami modulari, anche chiamati kusudama.

Kusudama di Giusy Raiola

Modello “Little Roses Kusudama” di Maria Sinayskaya – Realizzato da Giusy Raiola

Da quando ho cominciato a piegare, si può dire che non abbia più smesso di farlo. L’origami mi sorprende ogni giorno in mille modi diversi: ci sono infinite possibilità di colori e infiniti modelli da piegare, oltre ad altrettanti modi d’impiego.

Da circa un anno, questa passione per l’origami è diventata talmente grande che mi è venuta l’idea di poter letteralmente indossare quest’arte.E così realizzo, al momento, orecchini elaborati con questa tecnica.

orecchini origami - Giusy Raiola
Spero un giorno di riuscire a cimentarmi anche in qualche altre gioiello da poter indossare con eleganza ed originalità. D’altronde, le possibilità sono infinite!

Che dirvi di più?
Come ogni arte che si rispetti, è un’arte che richiede tempo e pazienza, e sebbene qualche volta possa capitare di spazientirsi e prendere il foglio e farne una palla di carta… Beh, sappiate che anche di quel momento, ne state facendo un’arte… 🙂

Di seguito trovate un tutorial di origami da poter realizzare a casa, perchè l’origami è sì momento di svago, ma anche un momento da condividere con amici e familiari. Non mi resta che augurare buone pieghe a tutti…. ^_^

Tutorial Origami Giusy Raiola

Procedimento
1. Let’s start! Iniziamo! Tutto ciò che ti occorre è un foglio quadrato…Le dimensioni sono facoltative.
2. Piega il foglio a metà diagonalmente.
3. Ripiega il foglio a metà ancora una volta.
4. Solleva l’aletta superiore del foglio e schiaccia (si formerà un quadrato). Poi ripeti la stessa cosa con l’altra aletta.
5. Ecco ottenuta la BASE QUADRATA!
6. Piega il lato destro fino alla linea centrale, poi ripeti il passaggio con il lato sinistro (vedi foto n.7)
7. Ecco il risultato del precedente passaggio, ora capovolgi il modello e ripeti il passaggio n.6 con i restanti due lati.
8. Fai una piega a monte sull’angolo superiore…La piega formerà insieme alle precedenti un triangolo…
9. Ora, solleva il bordo inferiore verso l’alto – nell’effettuare questo passaggio, noterai che alette piegate in precedenza collideranno verso la linea centrale. Una volta ottenuto il “petalo”, capovolgi il modello e ripeti il passaggio appena eseguito. Otterrai una BASE UCCELLO.
10. Ruota da destra verso sinistra il lembo superiore del modello.
11. Adesso piega il lato sinistra – appena ruotato – verso la linea centrale.
12. Fai lo stesso per il lato destro.
13. Richiudi il lembo sinistro – noterai che combacerà con il lembo inferiore destro.
14. Ripeti i passaggi 10 -13 per il lato sinistro del modello.
15. Fai una piega verso l’alto, sia per il lato sinistro che per quello destro e riporta entrambi i lati verso il basso
16. Esegui una PIEGA INTERNA: riapri leggermente il modello, risolleva la “coda” della nostra gru, e schiaccia  verso la linea centrale…
17. Fai lo stesso per l’altro lato.
18. Ora, per formare la “testa” della gru, piegheremo, una delle due “punte” ottenute nei passaggi 16-17. con un’angolazione di circa 45°, dopodiché…
19. Apriamo leggermente nel punto in cui abbiamo appena eseguito la piega, e spingiamo leggermente verso il basso, in modo che questa piega rientri formando il becco della gru.
20. Adesso tira leggermente le due estremità delle ali, in modo che il modello assuma una dimensione tridimensionale. Ed, ecco fatto…

Hai appena realizzato il tuo primo origami gru! Complimenti!

Articolo e Tutorial a cura di Giusy Raiola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...