Picasso. Eclettismo di un genio: straordinaria mostra presso Villa Fiorentino a Sorrento


Un connubio perfetto tra arte, cultura e location da sogno? Grazie al comitato scientifico composto da Mariastella Margozzi, direttrice del Museo Buoncompagni Ludovisi di Roma e da Claudia Casali, Villa Fiorentino, sita nella splendida Sorrento, dal 30 maggio al 12 ottobre 2014, ospita la mostraPicasso. Eclettismo di un genio”.

Il fascino, la versatilità, la modernità dell’artista spagnolo, nato a Malaga nel 1881, sono stati una fonte inestimabile di successo, al punto tale che le sue opere sono apprezzate in tutto il mondo. La sua genialità ed innovazione hanno influenzato l’arte del Novecento in maniera incivisa: si tratta di un artista deciso a sperimentare tecniche sempre nuove, alla continua ricerca di novità per i suoi lavori.
La struttura della Villa è molto bella, su tre piani. All’estero c’è un giardino molto curato. Ogni collezione occupa una sala della villa, eccetto per “La Célestine”, quella col maggior numero di incisioni, che occuperà ben tre sale al primo piano.

In esposizione ci sono 8 collezioni grafiche complete, realizzate tra il 1904 ed il 1968. Sono state selezionate opere uniche e serie grafiche poste in ordine cronologico, tra le quali “Le cocu magnifique” e “Venti poemi di Gongora”, “La Célestine”, “Sable Mouvant”, “Suite des Saltimbanques”, “Il Tricorno”, “Storia Naturale”, “Balzac en Bas de Casse” e “Barcelona Suite”.

A seguire 25 ceramiche (realizzate tra il 1948 ed il 1964) provenienti da una collezione privata dal Museo Internazionale della Ceramica di Faenza. Si tratta di opere uniche che mettono in evidenza gli stili che Picasso ha utilizzato per realizzare le sue magnifiche opere: si spazia dall’acquaforte, al disegno, alla pittura, alla puntasecca, ceramica e terracotta.
Si è deciso di focalizzare l’attenzione proprio sulle ceramiche e sulle incisioni perché si tratta di un aspetto meno conosciuto del lavoro dell’artista. L’invenzione dei papiers collés (carte incollate) e dei collages ha una grande importanza: si tratta di tecniche utilizzate per rimarcare la nuova visione della realtà ideata dal cubismo di Picasso e Braque e che prevedevano l’utilizzo di carta, stoffa, legno, paglia e altri oggetti eterogenei mai utilizzati dalla pittura “convenzionale”.

Tutte le opere sono molto accattivanti, lasciano trasparire in tondo il genio misto alla follia del grande artista ed ogni dettaglio è ben curato. La mostra mette in luce tutta la sua poliedrica arte espressa in tantissime forme diverse.
È possibile accedere alla mostra dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 21.00 e sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 22.00. I biglietti si acquistano presso la reception della Villa al costo di 5 euro a tariffa intera; è previsto uno sconto di 2 euro sulla tariffa per gruppi di più di venti persone ed uno sconto di 3 euro per gruppi di studenti. Sorrento è facilmente raggiungibile sia in Circumvesuviana che in auto e la Villa si trova sul corso principale, facilmente raggiungibile a piedi.
Un evento davvero imperdibile per gli amanti dell’arte e non solo.

Di seguito una serie di foto scattate alla mostra a metà giugno.

Picasso (1)1Picasso (3)1 Picasso (4)1 Picasso (5)1 Picasso (7)1 Picasso (8)1 Picasso (10)1Picasso (13)1 Picasso (14)1 Picasso (15)1 Picasso (16)1 Picasso (17)1 Picasso (18)1 Picasso (19)1 Picasso (20)1 Picasso (22)1Picasso (24)1 Picasso (25)1 Picasso (26)1Picasso (29)1

 Valentina Coppola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...